GreeNEETwork

/GreeNEETwork
GreeNEETwork 2018-06-01T16:26:37+00:00
logo2x

Progetto GreeNEETwork

“I mestieri del verde”

Il progetto in breve

GreeNEETwork è un progetto realizzato dal Comune di Napoli come capofila di un rilevante partenariato costituito da associazioni, società, istituzioni che opereranno in rete. GreeNEETwork è stato ammesso a finanziamento nell’ambito dell’ Avviso pubblico “ReStart” a valere sul “Fondo per le Politiche Giovanili” stanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI).
GreeNEETwork si propone di contribuire alla costruzione di un modello di valorizzazione sostenibile del Parco metropolitano delle Colline di Napoli attraverso l’avvio di un percorso di progettazione partecipata che vede protagonisti i giovani beneficiari, accanto a istituzioni e operatori sociali/economici del territorio.
Con l’attivazione di percorsi formativi che traducano l’educazione alla sostenibilità in azioni concrete di promozione e cura di delle risorse del Parco, s’intende infatti stimolare nei giovani NEET una relazione positiva fra la costruzione attiva del proprio futuro e il contributo al miglioramento del contesto nel quale vivono.

Obiettivi specifici del progetto sono:

1. Coinvolgere i giovani beneficiari in un percorso di apprendimento cooperativo orientato alla sostenibilità ambientale

I giovani partecipanti al progetto (NEET tra i 18 e i 25 anni) saranno coinvolti in percorsi di formazione integrati, basati su metodologie innovative di apprendimento attivo e informale, secondo principi di educazione ambientale e cittadinanza attiva, grazie alla presenza di partner fortemente radicati sul territorio e aventi comprovata esperienza nella gestione di progetti rivolti ai giovani. In tale ottica, la collaborazione con i giovani rappresenta per il Comune di Napoli, in particolare per l’Assessorato ai Giovani, una possibilità concreta di rispondere ai bisogni dei giovani stessi attraverso la co-progettazione di servizi, secondo un approccio bottom-up. L’erogazione di borse lavoro per i partecipanti consentirà ai giovani in condizione di grave disagio economico di partecipare alle attività di progetto.

2. Valorizzare il paesaggio del Parco metropolitano delle colline di Napoli attraverso la sperimentazione di azioni o servizi che prevedano il coinvolgimento dei giovani beneficiari

Le relazioni che intercorrono tra città e campagna in un dato territorio ne influenzano lo sviluppo socio-economico, soprattutto in termini di sostenibilità. Gli attuali orientamenti internazionali individuano, infatti, il superamento di tale binomio quale principio cardine per la costruzione di modelli urbani sostenibili, basati sulla compatibilità fra la crescita del benessere economico, che ha il fulcro nelle città, e la biocapacità degli ecosistemi, che ha il fulcro nelle campagne.
La valorizzazione dell’integrità fisica e dell’identità culturale di tale territorio si configura in termini di promozione di uno spazio rurale “multifunzionale”, in cui sviluppare un’agricoltura polivalente, secondo modelli imprenditoriali rivolti non solo alla produzione di beni, ma anche all’erogazione di servizi ai singoli e alla collettività, che permette di valorizzare le risorse ambientali, economiche e sociali locali come fattore di sviluppo dell’occupazione giovanile, verso un’economia circolare fondata sulla filiera corta.

3. Mettere a regime le sperimentazioni attuate

Il contributo alla costruzione di un modello di sviluppo sostenibile del Parco, messo in campo attraverso le azioni della rete territoriale attivata, sarà sperimentato e approfondito in relazione alle condizioni necessarie per la continuità di attività e servizi testati e per la replicabilità delle sperimentazioni in altre aree della Città metropolitana di Napoli.

Vai Al Corso